Archive for novembre 2010

PRIMARIE: LA POSIZIONE DEL PD

novembre 26, 2010

La direzione del Partito Democratico di Sansepolcro, alla luce dei risultati del periodo di raccolta-firme interna per le candidature alla carica di Sindaco di Sansepolcro terminato lunedì 22 Novembre, prende atto dell’ampio consenso ottenuto da parte del segretario Michele Boncompagni sia fra i membri della direzione stessa sia fra gli iscritti.

Da oggi quindi Michele diventa a tutti gli effetti il candidato di tutto il PD ad eventuali primarie di coalizione e alla carica di Sindaco di Sansepolcro.  Questo risultato rappresenta la naturale evoluzione di un cammino cominciato tre anni fa con la fondazione del PD, nella quale Michele ha avuto un ruolo fondamentale qui a Sansepolcro. Fin da allora, dove persone provenienti da tradizioni diverse si sono incontrate e sono state integrate nel corso degli anni da altre persone che si avvicinavano per la prima volta alla politica attiva, il PD si è sempre dimostrato in ogni consultazione elettorale di gran lunga il primo partito a Sansepolcro. Michele, pur navigando in condizioni per nulla facili, dettate sia dalla evoluzione politica a livello nazionale sia dal fatto che il partito è all’opposizione nel governo della città, ha sempre cercato la miglior sintesi nell’interesse del partito e di Sansepolcro.Non dobbiamo inoltre dimenticare l’impegno di Michele in consiglio comunale, assieme agli altri rappresentanti del PD, attraverso un’opposizione decisa e responsabile alla catastrofica giunta appoggiata dal centro-destra.

Questo risultato rappresenta anche un riconoscimento all’idea di politica sana e responsabile che sta dietro alla nascita e alla vita di un partito; un luogo dove pi`u persone discutono e si confrontano per raggiungere una sintesi e formulare idee e candidature condivise da sottoporre alle regole della Democrazia. L’alternativa a questo sono singole persone sostenute da gruppi chiusi di potere e di interesse per le quali abbiamo pessimi esempi sia a livello nazionale che a livello locale.

Ora l’attenzione va spostata su un programma progressista e fattibile da proporre alla cittadinanza. Se attorno alla nascita di una simile proposta si aggregher`a una coalizione di partiti e di persone serie e responsabili, il PD, consapevole delle sue risorse e della forza della Democrazia, sarà ben lieto di confrontare la candidatura di Michele Boncompagni con altre candidature attraverso le primarie di coalizione.

Annunci

SEPPUR SIA CONSIDERATA UNA DOTE INDISPENSABILE, LA PAZIENZA HA UN LIMITE ANCHE IN POLITICA!

novembre 26, 2010

Questo è il fedele resoconto del consiglio comunale di martedì, volutamente travisato dalla lista civica Viva Sansepolcro: tutti i presenti all’assise sanno bene che dopo la richiesta di Graziotti (viva Sansepolcro) di discutere le due mozioni urbanistiche, il capogruppo del Pd, Alunno Pergentini , a nome e per conto di tutto il gruppo del Partito Democratico, ha preso parola difendendo il diritto di presentare le mozioni in oggetto alla stessa stregua degli altri due capigruppo della minoranza. Forse qualcuno era in sonno proprio in quel frangente? Impossibile da credere e a questo punto diciamo BASTA con la mistificazione dei fatti e rispediamo al mittente le illazioni non fondate e le maldestre strumentalizzazioni. Entrando nel merito della questione va ricordato che il Partito Democratico ha sempre coerentemente difeso la nostra collina, contrariamente alla lista civica che ha contraddetto nei fatti quanto enfaticamente e ripetutamente dichiarato di fronte ai cittadini. A dimostrazione di ciò, appare infatti chiarissimo il contenuto di una delle due mozioni non discusse: Viva Sansepolcro chiedeva di ridurre l’intervento strategico 11 (quello sulla collina!) trasportando le volumetrie lì insistenti, all’interno di una fascia pedecollinare a monte di alcune lottizzazioni in essere. A ben leggere quindi, nella mozione si richiedeva proprio di edificare un’area di quella stessa collina di Piero, sbandierato baluardo di questa forza civica! E’ forse serietà questa, nei confronti delle tante firme raccolte in buona fede su questo tema? Ma non sorprendono più ormai, queste eclatanti piroette della lista civica, dopo le tante già viste in questi due anni trascorsi dalla loro estromissione dal governo cittadino. Certo è, che rimane ancora senza risposta una singolare domanda: questa lista civica, che ha contribuito fortemente ad eleggere questa sciagurata maggioranza esprimendo persino il proprio Sindaco, come può oggi pretendere di rifarsi una dignità politica alla luce dei danni e dei ritardi provocati a questa città continuando solo ad accusare chi, come il Pd e il suo Segretario ha da sempre fatto un’opposizione seria e responsabile, lontana dalla demagogia e dai roboanti proclama privi di contenuti positivi a cui i componenti di Viva Sansepolcro sono da sempre avvezzi? Ai cittadini il giudizio politico.

INIZIATIVA DEL CIRCOLO 1

novembre 19, 2010

In un momento politicamente delicato, troppo spesso sono i cittadini a doverne subire le conseguenze. Le discussioni, la staticità e la poca sensibilità civica dell’attuale classe politica dirigente della nostra città, si ripercuotono nel “fare quotidiano” dei cittadini biturgensi, che invece meritano un occhio attento e partecipe per tutti i problemi che ci sono e che non sono stati ancora risolti, ma soprattutto che non sono stati seriamente discussi. Siamo perciò a proporvi una prima iniziativa per valutare insieme ai residenti, gli abitanti e gli esercenti del Centro Storico, le priorità per la tutela, la gestione e lo sviluppo del nostro territorio, centro commerciale, culturale e civico della vita sociale della città. Con la speranza che al più presto venga convocato un consiglio comunale tematico, è necessario sentirsi tutti coinvolti nel dare il proprio contributo e apporto ad una causa che, da buoni biturgensi, dobbiamo sentire nostra. Abbiamo quindi organizzato per Lunedì 22 Novembre 2010, alle ore 21.00 un incontro-dibattito presso la Sala Incontri “Ottorino Goretti” della Comunità Montana Vi aspettiamo numerosi, con gratitudine, 

 Il Circolo 1

del Partito Democratico

Incontra e Ascolta gli abitanti, residenti, esercenti e tutta la cittadinanza SUL TEMA

Vivere, Abitare e Condividere il CENTRO STORICO

Lunedì 22 Novembre 2010 alle ore 21,00 presso la Sala “Ottorino Goretti” della Comunità Montana

 

VOLANTINO DELL’INCONTRO

I PROGRAMMI PRIMA DELLE ALLEANZE

novembre 12, 2010

E’ con grande stupore che il PD di Sansepolcro apprende da alcuni organi di informazione di aver “rifiutato l’alleanza” alle amministrative con il partito di Casini. E’ ormai noto a tutti gli interessati che da diverse settimane il Partito Democratico biturgense è impegnato in una serie di incontri con alcune forze politiche della città ma attualmente non c’è stata nessuna presa di posizione definitiva sulla coalizione che si presenterà alle prossime amministrative. L’obiettivo primario attualmente è lavorare sui programmi e sull’elaborazione di soluzioni reali ai problemi dei cittadini favorendo la costruzione di un progetto alternativo al governo della destra. E’ a tal fine che il Partito Democratico ha gettato le basi per un percorso di valutazione delle possibili convergenze programmatiche, attraverso una campagna di ascolto e partecipazione con molte delle forze politiche, economiche e sociali della città. Crediamo fortemente che il compito di un partito serio che si candida a governare la città, insieme a coloro che vorranno condividere obiettivi comuni, consista proprio nella capacità di rintracciare idee concrete e realizzabili, frutto di un lavoro graduale e costruttivo allontanando quella politica confusionaria e illusoria dettata da prematuri proclama e belle parole cronicamente mal conciliabili con la realtà dei fatti. Tra le priorità del partito Democratico emerge quindi la ricerca di risposte reali alle problematiche che affiorano quotidianamente dal contatto con i cittadini, perché la vera politica, di cui c’è tanto bisogno, non è fatta di improvvisazione né di leaderismo ma di un dialogo continuo con tutte le forme di organizzazione economico sociale. Di fronte ai tanti problemi che Sansepolcro vive e che questo centro destra non ha minimamente affrontato, è pressoché inutile e controproducente, a nostro avviso, insistere sulle questioni tra “addetti ai lavori” e sulle indiscrezioni più o meno attendibili che le circondano, perché lontane dall’interesse dei nostri concittadini e dalle soluzioni alle loro problematiche quotidiane.